The Juggling Metaphor Method

Vi invito a salire al 95% dell’Apprendimento spiegando Voi qui il metodo che vi ho trasmesso per apprendere in 18 minuti con tre palline.

Fate una sintesi, pubblicate un video su You tube ed inserite il link…Se mi autorizzano vi faccio vedere a cosa si arriva in 5 giorni…ho un video straordinario

A Simone Rosati , mio Maestro  e a Tutti coloro per cui sono stato o sono Maestro dell’Arte di tenere in comunicazione entrambi gli esmisferi

Onore e Merito a Giampiero che commenta questa pagina! Devo a Lui la scoperta di questo prodigio della giocoleria, VICTOR KEE!
. Godetevi il video, vale …..

E se non lo avete ancora fatto leggetevi l’articolo circa Michael Gelb e Tony Buzan e le loro illuminazioni attraverso The Juggling Metaphor Method

7 risposte a “The Juggling Metaphor Method

  1. già commentato su FB…vediamo un’altra definizione della nostra passione comune….Giocoleria ovvero l’arte di volgere lo sguardo al cielo mentre i piedi sono ben radicati a terra e le mani realizzano l’archetipo dell’operosità…
    alleniamoci alleniamoci alleniamoci! ho in mente altre novità per il passing!

  2. Giampiero Belvisi Il secondo più grande giocoliere del mondo.. ANDREA DI MARTINO, il primo è VICTOR KEE del CIRQUE DU SOLEIL….. (Andrea non disperare puoi farcela :-)))) clicca qui per vederlo.. http://youtu.be/FE1s1L0fjes

  3. Andrea, Dani dopo la vostra sessione di Team Building in Materica è tornata a casa e mi ha parlato del tuo show di giocoleria, ha fatto le palline con il riso ed i calzini ed abbiamo iniziato a provare. Io così senza nessun riferimento ho iniziato e mi sono appassionato un sacco!!! E’ divertentissimo, 3 palline (senza nessun trick ovviamente XD ) già cominciano a girare abbastanza bene e la sensazione che si prova nel fare questo è veramente positiva… bello davvero!!!

    • Ciao Ivan, sono davvero contento di leggerti e della tua scoperta ma soprattutto del fatto che sei riuscito a cogliere uno degli aspetti più potenti della giocoleria: la capacità di generare divertimento, emozioni positive , uno stato di gioia e di equilibrio. Ricorda di ricercare lo stato che viene definito di “Relaxed Concentration”! In Italiano non c’è moltissimo da leggere che spieghi la relazione tra la giocoleria e l’uso bilanciato dei due emisferi cerebrali.
      L’autore di riferimento è uno dei massimi esponenti mondiali sulla mente e la sua capacità d’imparare . Ho trovato una breve descrizione de “il Saggiatore ” la casa editrice:
      Michael J. Gelb, fondatore e presidente dell’High Performance Learning Center, organizza da tempo seminari sui sette princìpi vinciani. È autore di Lessons from the Heart of Juggling and Thinking for a Change. Vive a Edgewater, New England. Il nostro gruppo ha pubblicato Pensare come Leonardo (Pratiche Editrice, 1999) e Il segreto da Vinci (il Saggiatore, 2005). Nella Net è uscito Pensare come Leonardo (2005).
      Pensare come Leonardo va veramente letto e all’interno c’è anche la spiegazione del metodo che insegno basato sull’accettazione e la ricerca del fatto che le palline cadano. Ho fatto anche un video di 4 minuti…devo tagliarlo prima di dare il link…se lo vuoi vedere così com’è dimmelo che ti do i riferimenti

  4. Ciao Andrea, se mi dai i riferimenti lo guardo volentieri!

    Buona giornata

  5. @ Mio Coachee davvero speciale, donna, dirigente ad alto livello:

    Caro Andrew, ancora grazie del super regalo! Non sai da quanto desideravo provare a fare il giocoliere!!! Mi stimola da matti! Grazie sempre x le tue parole e vicinanza.

  6. grazie andrew per questo preciso resoconto!
    forse è nostra responsabilità fare qualcosa di analogo qui in italia? come giocoliere/formatore ho vissuto la solitudine sia nell’ambito della giocoleria che in quello della formazione. Nel primo: non è poi così facile trovare giocolieri interessati ad esplorare significati mentali dell’attività fisica in cui, magari, eccellono. Nel secondo: non è poi così facile trovare formatori e aziende capaci di aprirsi ad un metodo che accellera l’apprendimento passando però attraverso il corpo, questo sconosciuto!
    E forse, devo concludere, non è facile trovare dei formatori/giocolieri che sappiano comunicare bene il valore di questo strumento???
    …tocca a noi 😉

    Simone R

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...