Archivi categoria: Professionale

Andrea , Mental Trainer for Excellence Team with Emotional Intelligence

Andrea Di Martino , Mental Trainer with Emotional Intelligence

Andrea Di Martino ,
Mental Trainer with Emotional Intelligence

Grazie a Scelte Strategiche e al Team di Six Seconds  per aver permesso questa mia partecipazione di tre giornate ad un evento importante.

Grazie allo Staff e a Fri Communication per la foto.

Sfide e condivisioni non possibili

Vivere momenti così intensi da decidere di non condividerne i dettagli. Tutta la gamma delle Emozioni toccata; tutti e 4 i quadranti vissuti . Oggi inizia un’altra Sfida, penso sia troppo complessa per condividerne i dettagli! Con la stessa certezza che io sono oggi migliore di ieri, domani sarò una persona migliore di oggi. Inshallah

Forse il mese più intenso della mia Vita

Non sto a scrivere adesso perché nei dettagli. Voglio solo dire a chi non mi ha visto dal vivo ,in aula e non, che sto bene, con molti impegni ,forse anche qualche record di aule ( 6 aule su otto giorni) , con la Vita che prende direzioni che appaiono inaspettate per poi scoprirle profondamente e anticamente desiderate. Il dolore che ti permette di assaporare appieno la gioia, la tristezza e il rammarico che acconsentono di vivere l’euforia. La capacità di Amare rimane intatta e forse migliore , essere amati una conseguenza e non un obiettivo.
Vediamoci appena possibile per parlare di Vita, di Mente, Cuore, Corpo e Spirito.

20130224-114820.jpg

Indipendenza e Interdipendenza

Sono le riflessioni degli ultimi giorni, week end incluso, con decisioni ferme e prese sempre in un ottica di Miglioramento e quindi Cambiamento.

Buona parte della vita viene in qualche modo indirizzata ad ottenere un’indipendenza che poi raramente si ottiene se non vogliamo solo intendere l’indipendenza di tipo economico per altro anch’essa non facile visto che buona parte della popolazione abita in una casa con mutuo o in affitto che paga con ciò che guadagna mensilmente e deve lavorare per vivere, quindi dipende dal lavoro anche se questo lavorare la rende indipendente economicamente dagli altri…..
Ma la Meta qual’è ? Essere indipendenti dagli Altri? Mi piace sposare la mia interpretazione che faccio in aula del concetto di Stephen Covey chiamato Interdipendenza .. Nel suo schema delle sette abitudini l’interdipendenza e’ la meta : una persona indipendente che crea nuove realtà con altre persone indipendenti in un rapporto basato sui concetti vincere vincere e sinergia.
Qui a colazione in questo posto è facile avere una mentalità interdipendente; poi peró se penso a tutto quello che si potrebbe fare, Ginko Spa compresa,
e i nostri tempi da convention , mi ricordo che dato che paga il cliente sono dipendente ai suoi voleri ma anche che ho scelto di dare questo Servizio e lo faccio con tutto Me Stesso , perché so che è questo che sono chiamato a fare. Per ora nella squadra si è formato il giusto clima. Buona Interdipendenza a Tutti .

20130116-080445.jpg

20130116-080603.jpg

Noi siamo…

Nel Febbraio del 1989 capii che fare il formatore era la mia strada; insegnavo alle scuole medie , a bambini dagli undici ai tredici anni,e grazie al fascino di Daniele , fantastico istruttore del corso Memotec, compresi la magia d’insegnare agli adulti . Dalla Pedagogia all’Andragogia….
Poche ore prima una frase si era impressa nella mia mente come un faro in grado d’illuminare la mia allor davvero giovane 🙂 esistenza ; una frase il cui concetto era sempre stato da me pensato ma mai elaborato con quella linguistica così nitida e bella. Come spesso accade nella formazione impariamo bene qualcosa che in realtà avevamo già appreso ma non ben codificato.
La frase? Semplice : Noi siamo la somma dei nostri pensieri …. Così diceva Daniele tranquillizzando le nostre menti che avrebbero ricevuto solo altri pensieri a quelli già pensati . Così dall’89 , per chi era nato ;-), abbiamo pensato, sommando pensieri a pensieri ,ed oggi , se approviamo quest’affermazione, siamo quello che abbiamo pensato e come dice qualcun altro anche quello che abbiamo mangiato . Allora pare semplice considerare che “domani ” saremo quello che decideremo di pensare e anche di mangiare . Possiamo cominciare oggi consapevoli che sarà una somma e che alcuni brutti pensieri o alcuni cibi cattivi o tossici avranno bisogno di notevoli “addendi” ( eh si , insegnavo anche matematica 🙂 ) per diluirsi tra quelli positivi e sani.
Certo il momento giusto per piantare un albero è vent’anni fa , o nel mio breve racconto 24 anni fa, ma il secondo momento giusto e’ oggi, adesso . Facciamolo , se vi va, insieme!

20130110-212345.jpg

Corpo, Mente, Cuore e Spirito e Dalai Lama

Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi… e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il presente, né il futuro. Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto.

Dalai Lama

Dedicato ai cento Corpi, alle cento Menti, ai cento Cuori e alle cento Anime con cui ho condiviso il Miglioramento oggi e a tutti coloro che possono farne tesoro.
Buona Vita, adesso 🙂

20130109-222327.jpg

Preparatevi per il 21 dicembre, al cinema con Broomella!!! Questo il Trailer …

FILM_BROOMELLA_21DICEMBRETRAILER

Sondaggio sulla periodicità dei post…

Andrea in sala registrazione

Andrea in sala registrazione

Un lunedì intermodale con Broomella a Roma

Anche in pieno autunno sto usando Broomella, la mia Brompton giá comparsa su Rai Uno e voglio condividerne sia il reale utilizzo che l’Approccio Mentale che ne sta dietro.

Lunedì 26 novembre , la settimana inizia con un appuntamento per 5 ore di coaching, pranzo incluso, da tenersi in qualche hotel a Fiumicino Aereoporto , perchè Lei, la mia coachee di un certo prestigio, viene da Milano , atterra , fa coaching  con me e riparte. Di partire da Mentana in Moto non ne ho proprio voglia,significherebbe  un’oretta in sella in mezzo al traffico pieno, la macchina è già esclusa a priori quindi resta Lei, Broomella e il Trasporto Intermodale.20120517-091919.jpg

Il fatto è che dopo ho ho altri impegni e che forse è il caso di dormire a Roma dai miei. Insomma mi organizzo e sentite che tragitti compio o meglio immaginateveli.

Esco di casa già pedalando con Borsa Pc, Professionale  Brompton sul telaio davanti e     Borsetta da portapacchi Brompton per il cambio e la notte dai miei.

Broomella Binari stazione

15 minuti, 7 km e ho raggiunto la stazione di Monterotondo. Ed eccoci a prendere il nostro primo mezzo che rende Intermodale il nostro trasporto Personale. Questo mezzo lo chiameremo E-Uno.

Mentre sono sul treno verso Fiumicino mi comunicano telefonicamente che la “lezione” si terrà nella sala Carafa dello Sheraton Golf, non proprio a Fiumicino Aereoporto quindi.

Sheraton

 

Apro l’Ipad e vedo dalla cartina che da Muratella è raggiungibile facilmente. Infatti in 10 minuti raggiungo lo Sheraton Golf che ben conosco per avermi ospitato in vari corsi da discente e da docente, l’ultimo a Novembre dell’anno scorso Convention per Unacma, la convention che ho aperto con la “rottura  di schemi” di entrare e sparire suonando l’armonica, ma questa è un’altra storia.

E’ davvero una splendida giornata, tiepida e con tanta luce , piacevole questa pedalata sotto il sole delle dieci e trenta più di quella tra gli alberi di Mentana e Monterotondo.

Arrivo davanti all’albergo e istintivamente chiudo tutto per presentarmi alla reception , operazione che sapete necessita di 18 secondi ma che con il bagaglio posteriore diventa più lunga anche perché sono meno avvezzo a portarlo.

Alla reception mi dicono che la sala è nella nuova sede a meno di un km più avanti, si propongono subito di accompagnarmi con la loro navetta , offerta che accetto proprio per non aprire e richiudere per un tragitto così breve. Nella micro attesa che la navetta arrivi non mancano le domande su Broomella da parte del personale dell’albergo, ormai sono abituato ed ogni volta mi pento di non aver ancora realizzato un foglietto con tutte le risposte alle domande piu’ comuni.

Ecco la Navetta, scende l’autista e, come accade con i taxi,  il bagaglio che vuole impugnare è proprio Lei, facendolo come se niente fosse ed è proprio Lei che preferisco posizionare io nel portabagagli. Ci faccio una battuta sopra mentre teniamo in due Broomella e dico ” tanto non te la lascio:-)” Saliamo tutti sulla Navetta, mezzo che chiameremo E-Due.

Arrivati in pochi secondi, l’autista  mi accompagna rassegnato a portare una delle due borse piuttosto che Broomella che spingo con un dito dal sellino o meglio dalla nuova Sella Bianca, omaggio di Bbike per la conferenza sulla creatività tenuta da loro lo scorso 18 ottobre.

Lo stesso autista mi ricorda che ho la possibilità di lasciarla in un deposito bagagli e io gli ricordo che questa opzione non è prevista.

Infatti in un attimo siamo nella Sala disposta a “Consiglio d’Amministrazione” per 8 partecipanti dove mi organizzo per svolgere la mia professione che inizierà con la restituzione del test d’Intelligenza Emotiva. Quando conosco le persone , il livello di vita che hanno raggiunto e vedo le barrette del Test di Six seconds che immancabilmente lo rispecchiano ricevo sempre una spinta in più affinché tutti possano misurare e migliorare la propria intelligenza emotiva, magari partendo da qui.

Finisco l’incontro e,all’uscita dell’Hotel, Broomella ritorna protagonista proprio agli occhi della mia “magra” coachee che testato il peso esclama ” davvero una bella idea questa cosa qui” ? Sorrido , inizio a pedalare e saluto con il braccio alzato.

Ora l’impresa é raggiungere da lì la nuova sede di un nostro cliente , Progedil,

la nuova prestigiosa sede del gruppo Progedil inaugurata quest'anno.

la nuova prestigiosa sede del gruppo Progedil inaugurata quest’anno.

a Mezzocamino, e apparentemente i due posti sono connessi solo con il Grande Raccordo Anulare davvero poco consigliato , e vietato, a tutte le bici.

Mi vado ad appoggiare su una ” ciclabile ” sul Tevere , dal lato opposto di quella ufficiale , attraverso il Tevere proprio su un camminamento del GRA , raggiungo la vera ciclabile che però seguendo il percorso del Tevere è davvero lunga, e per arrivare asciutto e in tempo mi faccio dare un passaggio da Samarcanda, la compagnia Taxi che prediligo.Taxi che chiameremo “E-Tre“! Non devo tirare neanche fuori l’Ipad perchè c’è il loro a disposizione del passeggero .  Arrivo , asciutto e Puntuale, riunione con i Capi , intervento nella plenaria con la sala conferenze veramente stracolma e poi l’angelo che mi accompagna in automobile  alla metro, automobile che chiameremo                      “E-Quattro” . Metropolitana che chiameremo “E-Cinque” . Pedalo 700 metri , un piatto di verdure da Aristocampo e sono già a casa dei miei per un bel sonno ristoratore e sognatore. E uno, e due , e tre, e quattro e cinque…che Trasporto Intermodale.. e nei sogni già vedo altre giornate belle , intense come questa! Broomellatevi!

Broomella e Andrea su Rai Uno

4 minuti su Rai Uno sul Trasporto Intermodale sono un’Ottimo Inizio. Grazie a Tutti coloro che lo hanno reso possibile ed in particolare al gentile Staff di Uno Mattina Caffè!
Vedi il Video Subito sul Sito Rai ! oppure su YOU TUBE