Archivi categoria: Business Goals

Andrea , Mental Trainer for Excellence Team with Emotional Intelligence

Andrea Di Martino , Mental Trainer with Emotional Intelligence

Andrea Di Martino ,
Mental Trainer with Emotional Intelligence

Grazie a Scelte Strategiche e al Team di Six Seconds  per aver permesso questa mia partecipazione di tre giornate ad un evento importante.

Grazie allo Staff e a Fri Communication per la foto.

Aggiornamenti su Broomella Pathless pedaled

Ho aggiunto gli aggiornamenti con alcune foto direttamente in fondo all’articolo chiamato ” Inizia la mia piccola Pathless Pedaled” provate a cliccare o andate direttamente all’articolo dalla Home.

20120806-064802.jpg

Veni, Vidi, Bici…Vi presento Broomella

Nel giorno di Veni, Vidi, BiciRoma 28 Aprile 2012 , decido di farvi conoscere meglio Broomella , la mia Brompton di color ” Racing Green ” che cattura ogni giorno sguardi e simpatie.
Lei porta in giro me , io porto in giro Lei. La mia mentalità di trasporto personale cambia ogni giorno,con qualsiasi meteo.

20120428-091935.jpg
Spesso penso ci siano difficoltà a far entrare Lei e me da qualche parte, in un evento importante

20120428-092551.jpg in un bar con poco spazio

20120428-092820.jpg o in un ristorante speciale in pieno centro

20120428-093013.jpg e poi mi rendo conto che sempre, sino ad ora, vengo accolto con simpatia, Lei diviene un passepartout che crea immediata empatia e tante domande:-)
In un mese di utilizzo delle Bici Pieghevoli Brompton, iniziato a Milano grazie a Gabriele del Brompton Store, proseguito per altre due settimane con altro noleggio speciale di Bimba di Giacomo Elia di BBike a Roma, primo rivenditore Brompton in Italia, e che continuo da due settimane con Broomella con i suoi 180 km in sella al Cambiamento, cosa dire?
C’è da scriverci un libro e da organizzarci dei Team Building Speciali che ADM presenterà il 10 giugno in occasione del World Championship a Roma, c’è da essere consapevoli che quel sorriso che avevo anticipato su facebook e che svelo qui sotto appartenere al giorno di ritiro di Broomella , mi accompagna ogni volta che la apro , la vivo, la piego e la Spiego, come devo fare l’ameno 5 volte al giorno con passione ed entusiasmo se ci sono i giusti tempi (penso che farò anche io un volantino di sintesi come da idea del proprietario di Dama Bianca che gestisce il Blog Bromptolandia)

20120428-095550.jpg
Questo è un modo per condividere con la speranza di contagiarti a configurare un Brompton giusta per Te , tra le 150 milioni di configurazioni possibili. Molti mi chiedono se le vendo; No, non le vendo ..le vendono altri e io consiglio BBike e Brompton Store a Milano, non prendo provvigioni ma organizzo eventi per migliorare il mondo intorno a Noi. veni , vidi , Bici è organizzato da Salvaciclisti e non da me, vado con la famiglia, affinchè sia un giorno per sensibilizzare ma anche di festa per coloro che decidono di muoversi in modo umano, sostenibile e lasciatemelo dire, magico.

Per continuare a vedere altre foto , curiosità vai subito sul Mio Diario Apple, per me è più semplice aggiornare il diario che la pagina e ho più libertà grafica. Se hai letto sino a qui e sei pronto a cliccare sul Mio Diario Apple ,un motivo ci sarà e a quel motivo chiedo PRIMA di inserire un tuo commento qui sotto, anche solo una traccia di passaggio e iscriverti al blog ( in alto a destra m semplicemente lasciando la tua mail) per rimanere aggiornato.
Ancora di più , Insieme, ogni giorno, possiamo contribuire a Fare la Differenza .
Ah… Vi piace l’idea di farmi fare delle magliette firmate Broomella …?

Buon Viaggio

20120428-105915.jpg

20120428-111019.jpg

Ed ecco il Logo Broomella che prende forma grazie al supporto del nostro studio grafico CF&M di Riccardo Conforti e alla mia idea di usare parte del logo Brompton per fare le due oo , che si pronunciano U , quindi si scrive Broomella e si pronuncia Brumella…vino preferito ?

20120517-091919.jpg

Milano Roma-Aspettando Broomella

Giornata splendida a Milano , bello viverla così! BikeMi funziona ottimamente aspettando la mia Brompton !

20120321-165320.jpg
L’avventura di scoprire le pieghevoli continua con una Brompton a noleggioda BBike in attesa che arrivi la mia. A Roma ci sono le piste ciclabili, ancora poche e soprattutto non collegate tra loro; a Roma si puó entrare in metro e sui trenini, meglio farlo non in orario di punta; a Roma ci sono le salite e quindi le meravigliose discese ( provate via Veneto – Piazza Barberini e Godete) ; a Roma ci sono le macchine e una Brompton puó entrare in ogni macchina per darti un passaggio… A Roma ci sono i parchi e le Ville che forse solo ora sto veramente scoprendo… A Roma ci sono tanti giorni di sole in un anno, più di altre città che sono in pianura… Per tutti quelli tipo il Marco che ho incontrato oggi, vorrei dire :non createvi scuse, dite semplicemente che vi sentite più comodi col sederino sulla macchina ad emettere smog che tutti respiriamo e a lamentarvi del traffico che voi stessi create.. Per dare un segnale serve iniziare ad agire in modo differente e girare da Bromptoniano nella Capitale è un piccolo segnale, che fa la differenza … Questo è importante : fare la differenza.

20120403-154848.jpg

Se vuoi vedere altre foto e idee visita il mio nuovo Diario Apple
Lascia sempre un tuo pensiero, una piccola traccia per dire ció che pensi o semplicemente che sei passato di qua…

Si torna a Monte Gridolfo

Dopo aver iniziato a Roma con i manager determinati di Progedil 90 e proseguito a Firenze nella splendida struttura di Lilly a Firenze , eccomi tornato al Castello di Monte Gridolfo. Ispirato dall’atmosfera medievale e dalla nuova app per scrivere su IPad , vi lascio una pagina di appunti.

20110908-113816.jpg

Team Building in Gambro, la Levitation funziona ancora, anche dopo 15 anni e….

Eccoci, con il Team Six Seconds composto da Manuela e Lorenzo, dopo Selex ed Emerson in aula, di nuovo Outdoor con Gambro

20110628-110221.jpg
Tra una prova e l’altra le persone migliorano e scoprono quanto lavorare in squadra possa fare la differenza

20110628-065711.jpg

20110628-065744.jpg

20110628-065811.jpg

20110628-065834.jpg

20110628-065901.jpg

Aggiungo l’ultima mail di feedback arrivata…che serva da spunto per capire cosa può accadere quando la formazione funziona davvero:

Ciao a tutti.

L’ultimo sono io..indubbiamente. E visto che oggi è martedì…non posso neanche dire di avere sbagliato il lunedì entro quale mandare questo feedback. Il ritardo è causato dalla settimana di vacanza che ho fatto e anche dalle mie dimissioni, che mi hanno accompagnato dal primo luglio….

Preso dalla curiosità ho già letto tutti i commenti, ma lascerò anche il mio.

Intanto davvero grazie a Gambro per l’opportunità: contrariamente a quanto si possa pensare, credo che l’investimento di 5 giornate + coaching porterà un ritorno all’azienda (ed anche a noi stessi per carità)….potrebbe non essere facile oggettivarlo, ma se applicheremo un cinquantesimo di quello che ci è stato detto, avremo già fatto un miglioramento.

Effettivamente ho avuto l’opportunità, sia in aula che durante il coaching individuale, di “aprire gli occhi”; mi è stato fatto vedere che ci sono tantissimi aspetti su cui lavorare e migliorare…probabilmente quasi tutti “banali” o “di buon senso”…ma la cosa peggiore (per me) è che quanto ci veniva spiegato o commentato era talmente evidente che, in certi casi, io stesso lo ignoravo!!!

L’ultima giornata è stata splendida perché abbiamo avuto applicazioni pratiche di “problemi” che viviamo quotidianamente….spero di ricordarmela quando mi troverò di fronte a problemi “nuovi”, evitando gli errori più comuni…
Inoltre è bello potere rimanere coi colleghi in un ambiente diverso dall’ufficio o da una cena aziendale….Impari a conoscerli meglio, ti rendi conto che insieme ci si può davvero aiutare e tanto altro…..secondo me avremo tutti un occhio diverso verso i colleghi di questo gruppo durante i futuri meeting….intrinsecamente ci sarà più rispetto e maggiore vocazione a lavorare insieme…magari ricordando che per colpa di un imbranato (à io) l’ultimo pezzo del mobile dell’Ikea non è stato montato all’ultimo tentativo……..ma questo non ha causato un dramma…E’ vero era il mobile dell’ikea…ma forse il 99% dei nostri problemi lavorativi sono mobili dell’Ikea…..

Ricordo Velasco (gioco a pallavolo…mi si è sciolto il cuore…e ho rivissuto gli stessi poblemi e “accuse reciproche” della mia squadra…) e tutti i filmati che ho scaricato e rivisto a casa.

Ricordo le domande “cosa posso fare” – “ che alternative ho” e ricordo di pensare al presente.

Ricordo che queste cose devo “cercare di ricordarmele” (sorry per il gioco di parole), SEMPRE: a casa, con gli amici…e anche al lavoro.

So che è durissima…e mi riterrò felice se fra un anno avrò metabolizzato un cinquantesimo di quello che ci è stato detto con verve e professionalità da Andrea, Lorenzo e Manuela….cui vanno i banali ovvi, ma spero graditi, ringraziamenti

Prometto che lo farò (magari arrivo in ritardo come questa mail)…ma lo farò!

Grazie e ciao a tutti
S

The Juggling Metaphor Method

JUGGLING METAPHOR METHOD

Michael Gelb imparò a giocolare nel 1973, mentre frequentava un programma di studio residenziale della durata di dieci mesi con J.G.Bennett, alla Accademy of Continuous Education in Inghilterra. Nel 1974 fece ritorno negli Stati Uniti, arrotondando le sue entrate esibendosi come giocoliere in Harvard Square. Nel 1975, Michael si trasferì a Londra, dove cominciò un corso di formazione triennale per diventare istruttore dell’Alexander Therapy per l’integrazione del corpo con la mente. Allo stesso tempo stava completando la ricerca per un master focalizzato sull’apprendimento e sull’insegnamento dell’arte della concentrazione rilassata. Come parte di questa ricerca, Gelb decise di migliorare il suo juggling e di sviluppare un metodo per usare il juggling per comunicare le sue idee sull’apprendimento e su come apprendere meglio; fu così che ebbe origine il Jugging Metaphor Mehod. Gelb supportò la sua ricerca insegnando juggling ed esibendosi in night club, nei festival, per strada e ai concerti, comprese le apparizioni con i Rolling Stones e Bob Dylan.

Mentre Gelb conduceva la sua ricerca, Tony Buzan era impegnato nel perfezionare la scoperta del Mind Mapping, curare l’International Mensa Journal, scrivere il best seller Use Both Sides of Your Brain, e sceneggiare ed esibirsi in un programma per la BBC sull’apprendimento e su come apprendere meglio. Tony trovò anche il tempo di scrivere un libro di poesie e condurre la sua propria ricerca sul miglioramento del corpo e della mente, che includeva uno studio personale sulla Alexander Therapy.

Nel lavorare alla sua tesi per il master, Gelb apprese il metodo di Mind Mapping da Buzan. Applicando questo metodo Gelb completò la sua tesi, che venne poi pubblicata, diventando un best seller ancora oggi disponible in quindici paesi. Al contempo, Gelb introdusse Buzan al Juggling Metaphor Method. Questo fu l’inizio di una straordinaria collaborazione e amicizia e nel 1978 Gelb e Buzan unirono i propri talenti per creare il Mind and Body Seminar, uno straordinario training di cinque giorni per leader. Nel 1985 cominciarono a lavorare sulle Mappe della Mente, che sarebbero infine diventate Lessons from the Art of Juggling.

Insegnando separatamente o insieme, sia Gelb sia Buzan usano il Juggling Metaphor Method come parte integrante dei loro seminari. I loro studenti includono senior executive e alti dirigenti di compagnie quali Amoco, Du Pont, Merck, AT&T, Bell Atlantic, Xerox e Goldman Sachs; associazioni educative, sovrintendenti, direttori, insegnanti e studenti di tutte le età, compreso un gruppo di 2.000 bambini a Soweto, in Sud Africa; l’Esercito degli Stati Uniti, la Guardia Nazionale, le accademie di Polizia della Virginia del nord e di Londra, e molti altri gruppi quali l’Organizzazione dei Giovani Presidenti, la Nightingale-Conant Corporation, le squadre britanniche olimpioniche di canottaggio e quelle di scacchi, la National Public Radio.

Come spiegano loro stessi nel libro Lessons From the Art of Juggling, “ogni esperienza di apprendimento fornisce una preziosa opportunità per rivisitare i principi fondamentali della crescita e del cambiamento. Durante gli ultimi 25 anni abbiamo completato la nostra ricerca accademica sul cervello e sull’apprendimento con test pratici. Ci siamo messi alla prova continuamente imparando nuove cose, in particolare cose per le quali ci avevano detto da piccoli che non eravamo portati. Abbiamo così acquisito nuove capacità, come cantare, nuotare, ballare, tennis, lingue straniere, arti marziali, disegnare e giocolare.

Ciascuno di questi soggetti potrebbe costituire una fertile metafora per esplorare l’arte dell’aprrendimento e della vita. Ma il juggling offre qualcosa di speciale. Lo abbiamo scelto come focus del nostro libro perchè apprendere qualsiasi cosa include il mantenere un numero di cose “in movimento” allo stesso tempo; perchè “far cadere le palle” fornisce una metafora ideale per la capacità di affrontare gli sbagli, che noi consideriamo essere una delle abilità più importanti della vita; perchè è facile da apprendere e offre uguali opportunità ad entrmbi i sessi e alle persone di tutte le età; perché puoi praticarlo da solo o in compagnia, e tutto ciò di cui hai bisogno sono solo delle palle e le tue mani; perché i miglioramenti nel juggling sono facili da verificare, e puoi continuare a migliorarti per tutto il corso della vita. Il juggling promuove inoltre un senso di pace interiore nel pieno dell’attività, una esperienza speciale di mente e corpo in armonia. E il senso di allegria essenziale che lo informa incoraggia un facile accesso alla fondamentale modalità umana dell’apprendimento e del gioco. Infine, in modo immediato e semplice, la pratica del juggling ci allinea con il ritmo universale, con quel pulsare silenzioso e perfetto, un complesso di onde e risonanze, che è assolutamente unico e individuale, e che ci connette a tutta la creazione.”

Da The Juggling Magazine http://www.jugglingmagazine.it/new/index.php?id=100

Oggi in Personal Coaching ho insegnato a Giocolare ad uno dei miei preferiti Coachee, una donna in carriera, mamma, che proprio in questi giorni riceveva una promozione meritata. Era tanto che non insegnavo one to one, sono stato ripagato dalla luce di gioia nei suoi occhi, dall’entusiasmo che sprizzava dal corpo…..Solo giocolando si può capire e tutti possiamo riuscirci in 18 minuti, con un metodo.

Six Seconds , risultati anche nell’esercito degli Stati Uniti

Da una lettera di Joshua Freedman, l’uomo straordinario che mi ha certificato Trainer in Intelligenza Emotiva:

Hi Andrea,

I’ve just posted an in-depth case study about one of the larger emotional intelligence initiatives we’ve undertaken. This 18-month project focused on equipping change agents within the US Navy, Marine Corps, and Coast Guard with tools for the “people side” of change. If you’ve read Max Ghini & my book, INSIDE CHANGE, you’ll have seen a preview of this project. Here’s more!
Warmly,
– Josh

Case: EQ in the Navy and Marine Corps – Accelerating Change with Emotional Intelligence

In an 18-month project to equip leaders with new insights and tools for the people-side of change, this initiative created a 43% increase in participants’ readiness to cope with the complexities of organizational transformation.

Background:
The US military continues to undergo significant change to address the changing global context. Just as many companies face the need to become more adaptable and transformational, the armed services are engaged in similar rethinking and restructuring. For example, for hundreds of years sailors have served on a particular ship; now sailors will move between ships as needed – creating a complex and dynamic workplace team in a high-challenge, high-risk, high-stakes context. Section IX of the National Security Strategy of the United States mandates transforming America’s military to meet the challenges and opportunities of the twenty-first century.

The US Navy Chaplain Corps serves the US Navy, Marine Corps, and Coast Guard. One of the Corps critical responsibilities is to advise commanders and assist them in managing the readiness and wellbeing of the warriors and sailors in these services. In this role, the Chaplains and their enlisted aides (“RPs”) are heavily involved in the human side of the changes.

Under the direction of Rear Admiral Robert Burt, the Chief of Chaplains from 2006-2010, the Corps undertook a series of initiatives to better equip the Corps for understanding and managing the human and emotional dynamics of change. In a letter introducing the 3-day program outlined below, Chaplain Burt explained the goals:

“As the Sea Services revolutionize to meet tomorrow’s national security challenges and the Global War on Terror, every aspect of how we employ our forces, fight wars, plan program resources, build and modernize the fleet, and manage personnel is being re-examined. This year’s Professional Development Training Course, “Ministry Tools for Times of Change,” will equip you to leverage the ministry opportunities presented by periods of significant transformation.

Understanding change and its effect on individuals as well as the institution is critical for mission readiness and ministry effectiveness. To do so, it is vital that we are able to recognize the mode important elements for success in a rapidly changing environment.”

Implementation:
Six Seconds was invited to deliver a two-day workshop for senior commanders on emotional intelligence and change. David Tubley, a Chaplain in the Corps, had previously attended the Six Seconds EQ Certification and Advanced Certification programs; he was assigned to serve as a partner in the customizing the course content to the needs of the military culture and worked with Six Seconds throughout the implementation.

The two-day “Inside Path to Change” workshop was delivered to a group of senior Navy and Marine Corps officers and RPs, including officers from the Navy Education Training Command. Following this initial pilot, Six Seconds was commissioned to:

Develop a customized 1-day introductory version of The Inside Path to Change focusing on the theory of EQ and change.
Deliver a Train-the-Trainer program to 20 officers with experience in training
Support the officers to deliver the 1-day program to approximately 1000 Chaplains, RPs, and staff.
Customize a 3-day followup program called “Ministry Tools for Times of Change” focusing on tools for increasing awareness and managing human dynamics of change.
Deliver the Ministry Tools for Times of Change in fleet concentration areas the US and world.

Soddisfazioni

Avrei molte mail da postare che ritengo delle soddisfazioni; se penso di pubblicarle tutte , non inizierei. Allora visto che me ne è capitata una breve di un azienda importante intanto aggiungo questa:

Ciao Andrew!

Che terra pesti oggi? Ti scrivo per farmi dare qualche titolo da leggere riguardo all’ EI…e anzi, se ne hai anche qualcuno che spazi un po’…sono ben accetti! Sto leggendo quello che ci avete dato col corso e soprattutto sto cercando di mettere in pratica la teoria, è una bella gara!

Volevo anche ringraziarti per tutto quello che ci hai dato e che ci hai messo di tuo in queste giornate. Nonostante, come sicuramente ti ricorderai, io fossi partita con qualche riserva, adesso ti posso dire che ho la certezza che sia il corso meglio riuscito tra tutti quelli a cui ho partecipato.

Ciao e buon we!

A.

20110621-114116.jpg

20110621-114137.jpg

Di seguito alcuni feedback dopo il nostro Team Building Elis con la giornata di Social Team Building in partnership con Six Secondse Sahara team , danno davvero soddisfazione.

Il team Building è all’interno del Master MBA del MIP in collaborazione con Elis, dal cui sito si legge :

L’Executive MBA è l’unico master italiano per manager presente nel ranking del 2010 del quotidiano “Financial Times” tra i migliori 100 Master al mondo; è dedicato a laureati in qualsiasi disciplina, con un’età media di 36 anni e un’esperienza professionale significativa (in media 6/8 anni), desiderosi di investire su se stessi.
Il programma si sviluppa su 20 mesi e si articola sostanzialmente su tre aree didattiche: General Management, Personal Development, Gli Electives e la Specializzazione.

“Buona sera Andrea,

volevo ringraziarti per il lavoro svolto questo weekend assieme a noi.
Devo dire che io sono sempre stato molto scettico su questi training o lezioni, perchè molto spesso fatti da persone che o non erano sufficientemente preparati o non avevano mai condotto un gruppo di lavoro “complesso”. Le ore passate con te e il tuo team mi hanno invece fatto capire molte cose, intravedere la strada che bisogna intraprendere per essere un buon manager.

Già dall’inizio del master ho cambiato alcune cose nel mio modo di pormi al lavoro e sicuramente dopo questo fine settimana lo cambierò ancor di più, senza però dover cambiare per forza me stesso.

Se i miei 110 operai avessero sentito i messaggi che ci davi, ti ringrazierebbero (anche se probabilmente per il gioco delle parti io per loro sarò sempre quello un pò stron…).

Ciao…vado a parlare con loro..e magari li ascolto pure.
ciao”

P.
Ciao a tutti!
Volevo aggiungere alla lunga lista anche il mio “feedback” positivo all’esperienza Outdoor EMBA.
E’ stata un’occasione unica per conoscerci meglio e rafforzare i rapporti interpersonali.

Un ringraziamento speciale ad Andrea, Debora e tutto lo staff, che ci hanno permesso di imparare molto e dato tanti spunti di riflessione; particolarmente apprezzata la passione con cui svolgete questo lavoro, ragazzi!

Approfitto per condividere le foto che ho scattato durante il weekend insieme; le ho caricate senza fare nessuna selezione, per cui siete liberi di guardarle o scaricarle come vi pare. Ecco il link di Dropbox:
https://www.dropbox.com/link/17.YX8Nzmz_Py?k=9c32a3ddfa90b917094fa5e42961f65f

Un abbraccio a tutti e a presto!
G.

ANDREA GRAZIE AI TUOI INSEGNAMENTI IN 35ORE SU 25 GI0RNI HO SUPERATOPSCHIATRIA CON 28! HO INOLTRE S0STENUTO PSICOLOGIACLINICA MANUALE500 PAGINE, 0 ORE DI STUDI0,SEMPLICEMENTE SCORRENDO L’INDICE E FISSANDO LE PAROLE IN GRASSETTO, 25! SE CREDI IN QUELLO CHE FAI LA TUA MENTE NON HA LIMITI! IL 28 E IL 25 SONO ANCHE PER TE! DA DOMANI PENSERO’ AI LAVORI PER LA PISCINA,CONSEGNA PREVISTA TRA TRE SET. POI TUTTI INVITATI! CIAO T.

Noi al mare dalle 17.30 in poi, stavo leggendo un libro e ho trovato una frase che mi ha fatto pensare subito a te.
“vi sono persone che entrano nelle nostre vite e ne escono pressoche’ immediatamente ; altre rimangono, lasciando un segno cosi’ profondo nei nostri cuori e nella nostra anima che ne siamo completamente trasformati”.

Grazie
S.

Aggiorno la pagina Soddisfazioni con un sms che mi è giunto a fine luglio. Sempre Tania , che continua la sua impresa da Mamma, Insegnante, Universitaria, Imprenditrice….Scrive : ” Caro Andrea, sociologia giuridica e della devianza, pagine 6oo, ore di applicazione 7, voto esame 29. Grazie! Senza Te e ‘Toni’ non sarebbe stato possibile.Tania

n.d.r  Si riferisce a Tony Buzan quando scrive “Toni”.

A presto Tania.

Ancora Social Team Building, per Elis e in una location meravigliosa

Vi aggiorno con le foto ma intanto Dado si gode la piscina, che sarebbe nulla se non ci fosse la disponibilità e la cordialità dei Gestori. Vedete il sito dell’Agriturismo i Casali della Parata e fateci un pensierino se potete regalarvi dei giorni qui. Stanno lavorando intensamente per aiutare lo sviluppo della conoscenza dell’energia rinnovabile nelle scuole, sono i partecipanti del Master MBA del Politecnico di Milano che collaborano con Elis.

Elis ha creato un mail group dove ci si sta scambiando opinioni e si rimane collegati! Incollo una delle ultime mail che esprime lo Stato d’Animo di questi giorni dopo il Team Building!

Ciao a tutti!
Volevo aggiungere alla lunga lista anche il mio “feedback” positivo all’esperienza Outdoor EMBA.
E’ stata un’occasione unica per conoscerci meglio e rafforzare i rapporti interpersonali.

Un ringraziamento speciale ad Andrea, Debora e tutto lo staff, che ci hanno permesso di imparare molto e dato tanti spunti di riflessione; particolarmente apprezzata la passione con cui svolgete questo lavoro, ragazzi!

Approfitto per condividere le foto che ho scattato durante il weekend insieme; le ho caricate senza fare nessuna selezione, per cui siete liberi di guardarle o scaricarle come vi pare. Ecco il link di Dropbox:
https://www.dropbox.com/link/17.YX8Nzmz_Py?k=9c32a3ddfa90b917094fa5e42961f65f

Un abbraccio a tutti e a presto!

F